Dizionario dei tipografi e degli editori italiani. Il Cinquecento. Vol. 2

Autore

Marco Menato


Editore

Libreria antiquaria Drogheria 28


Anno

2020


Prezzo

€ 70,00


Descrizione

Esce il Dizionario dei tipografi e degli editori italiani. Il Cinquecento, a cura di Marco Menato dopo che nel 1997 la Editrice Bibliografica aveva pubblicato il primo volume con la lettera A-F.  Si tratta di un volume di 216 pagine. Ciascuna voce è suddivisa in cinque aree: notizie di carattere generale (varianti del nome, notizie biografiche, rapporti con altri stampatori, ubicazione e denominazione dell’officina, contenuto e segnalazione dei documenti d’archivio); produzione (numero delle edizioni prodotte, caratterizzazione per materia o per generi, rilevanza filologica, eventuali segnalazioni di edizioni non conosciute e non registrate nei repertori); caratteristiche tecniche e materiali tipografici (marca, caratteri, illustrazioni); problemi aperti e discussione critica; fonti e bibliografia.

Altri libri

Trampus Antonio

Casanoviana 3. Rivista internazionale di studi casanoviani

Casanoviana è una pubblicazione annuale, diretta dal prof. Antonio Trampus, sulla vita, l’opera e la fortuna di Giacomo Casanova edita in collaborazione con l’Università Cà Foscari-Dipartimento di Studi Linguistici e culturali comparati, il Centro Studi di studi sull’illuminismo europeo “Giovanni Stiffoni”di Venezia, la Biblioteca Statale Isontina di Gorizia e la Fondazione Gianfranco Dioguardi che sponsorizza la pubblivazione. Continua la tradizione iniziata nel 1925 dalle Pages Casanoviennes di Joseph Pollio e Raoul Vèze, poi dai Casanova Gleanings (1958-1980) di John Rives Childs e dall’Intermédiaire des Casanovistes (1984-2013) di Helmut Watzlawick e Furio Luccichenti.

SCOPRI DI PIÙ

Simone Volpato - Marco Menato

Immondi librai antiquari. Saba libraio, lettore e paziente di Umberto Levi

Come agiva il Saba libraio con il Saba poeta? Questo volume, ricco di nuova documentazione, delinea questo ambivalente atteggiamento e ricostruisce per la prima volta la biblioteca privata di Umberto Saba. Il carteggio con il suo medico Umberto Levi che lo accompagnò fino alla morte nel 1957 restituisce per la prima volta delle confessioni biografiche assai rilevanti.

SCOPRI DI PIÙ